Archivi

ROCK@SNAGO ON THE ROAD 2019

Cari amici, il Centro Culturale G. Lazzati di Osnago, augura a tutti una buona vacanza e un buon periodo di riposo, vi aspetta carichi il 7 settembre quando riprenderemo le attività con 
ROCK@SNAGO ON THE ROAD 2019

 

 

Annunci

2-giugno – 2019 Visita guidata S. Fedele Milano

Ecco che cosa abbiamo visto….

Pomeriggio culturale, domenica 2 giugno 2019, per i partecipanti alla visita guidata, promossa dal Centro Culturale Lazzati di Osnago, alla chiesa e al museo di San Fedele a Milano.
La guida, con competenza ed entusiasmo, ha accompagnato i visitatori in un lungo percorso, artistico e religioso, che partendo dal 1569, anno della realizzazione della chiesa, è arrivato ai giorni nostri con opere di arte contemporanea.
L’itinerario tra  arte e fede di questa chiesa, simbolo della Milano di San Carlo Borromeo e della Controriforma, ha permesso ai partecipanti di riflettere sul fecondo dialogo tra cultura e spiritualità. Le opere di artisti del Novecento, come Lucio Fontana, Mimmo Paladino, Jannis  Kounellis, Claudio Parmigianni……., sono state l’occasione per scoprire come i temi fondamentali della fede vengono interpretati con i linguaggi dell’oggi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ITINERARI D’ARTE

Cari amici dopo l’impegno della mostra, riprendiamo gli “ITINERARI D’ARTE”

con la prossima visita guidata, che sarà domenica 2 giugno alla Chiesa di S. Fedele in Milano.  

 

       

 

Bilancio positivo per la Mostra

PADRI e FIGLI, vera e propria vocazione

 

 

Non tutti diventiamo padri, ma tutti siamo figli (don Alessio Geretti).

Da un invito di don Costantino, parroco di Osnago, a trattare il tema Padri e Figli, il Centro Culturale Giuseppe Lazzati prendendo spunto  dalla catechesi di Papa Francesco, del 28 gennaio e 4 febbraio 2015, ha proposto  quest’anno la mostra “PADRI e FIGLI, vera e propria vocazione” allestita con notevole cura nella sala Laurina Nava della Locanda del Samaritano ad Osnago.

 

Alla base della realizzazione della mostra gli autori hanno posto questa riflessione di Papa Francesco: “…Padre è una parola nota a tutti, una parola universale. Essa indica una relazione fondamentale la cui realtà è antica quanto la storia dell’uomo. Oggi, tuttavia, si è arrivati ad affermare che la nostra sarebbe una “società senza padri”. In altri termini, in particolare nella cultura occidentale, la figura del padre sarebbe simbolicamente assente, svanita, rimossa. In un primo tempo, la cosa è stata percepita come una liberazione: liberazione dal padre-padrone, dal padre come rappresentante della legge che si impone dall’esterno, dal padre come censore della felicità dei figli e ostacolo all’emancipazione  e all’autonomia dei giovani”. Continua Papa Francesco …..”Il problema dei nostri giorni non sembra essere più tanto la presenza invadente dei padri, quanto piuttosto la loro assenza, la loro latitanza. I padri sono talora così concentrati su se stessi e sul proprio lavoro e alle volte sulle proprie realizzazioni individuali, da dimenticare anche la famiglia.”

 

Partendo da queste riflessioni il Centro Culturale G. Lazzati di Osnago (Lc), ha proposto, dal 10 al 19 maggio 2019, una mostra scegliendo dal ricco panorama artistico internazionale 9 opere che aiutassero a riflettere sul tema presentato e abbinando, ad ogni riproduzione delle opere, riflessioni  di grandi intellettuali. Le opere scelte sono state riprodotte in alta definizione da file forniti dai musei di tutto il mondo. (tra cui il Museo Hermitage di San Pietroburgo, la Galleria Nazionale di Parma, la Galleria Borghese di Roma, la Fondazione Istituto Gazzola di  Piacenza ed il Museo Diocesano di Milano; nonché dalla chiesa di Ss Nabore e Felice di Sirtori).

I curatori della mostra hanno proposto un viaggio attraverso le opere di grandi artisti che si sono confrontati con il tema della paternità; sono state presentate opere di Vittore carpaccio, Matthias Stam, Bernardo strozzi, Giocchino Assereto, Alfred Guillou, Giovanni Andrea De Ferrari, Guercino, Gaspare Landi e guido Reni)

Il tutto è stato arricchito da una presentazione realizzata sia attraverso un pieghevole distribuito a tutti i visitatori, sia attraverso una postazione multimediale dove era presentata l’opera e notizie bibliografiche sugli autori.

Durante il periodo di apertura della mostra è stata anche proposta una serata, il 14 maggio, con il dr. Luca Frigerio, giornalista e scrittore redattore culturale dei Media della Diocesi di Milano, che ha trattato il tema “L’Arte di Essere Padre” un viaggio tra i capolavori dei maestri che si sono confrontati con il tema della paternità.

 

La mostra ha riscosso notevole successo sia di pubblico che di critica, vedendo anche tra i visitatori interessati alcune classi della scuola primaria e della scuola di Italiano per Stranieri.

I visitatori hanno lasciato commenti assai positivi sia sul tema e sui contenuti proposti, sia sull’allestimento, che ha senz’altro contributo a meglio valorizzare le opere proposte.

Questo conferma la scelta della Locanda del Samaritano la cui ampiezza e duttilità ha permesso di creare un allestimento veramente degno delle riproduzioni presentate.

L’accesso alla mostra è stato continuo durante tutti i giorni di apertura, dimostrando l’interesse della popolazione per questo tipo di proposta; si può aggiungere che, con la pubblicità dei vari media, il bacino di utenza della mostra ha spaziato da Lecco a Milano.

 

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco e del Comune di Osnago

 

La mostra di quest’anno segue altre precedenti iniziative artistiche proposte negli scorsi anni nel salone della casa parrocchiale e nella sala Laurina Nava,

 

La mostra “PADRI e FIGLI, vera e propria vocazione” che si è tenuta dal 10 al 19 maggio, è stata l’ultima iniziativa che il Centro Culturale G.Lazzati ha proposto quest’anno a tutti i parrocchiani e cittadini di Osnago e circondario.

Parecchie sono state le iniziative proposte dal Centro Culturale che hanno visto coinvolti nell’organizzazione diversi gruppi e strutture parrocchiali a partire dal CPO, dalle A.C.L.I., alla Sala Cine-Teatro don G.Sironi e che hanno visto spesso il patrocinio del comune di Osnago e di altri Enti.

Ricordando che dal 2004 le iniziative proposte dal Centro Culturale sono state in tutto  circa 150, tra le quali alcune  più o meno riuscite, si può  affermare che rimane e si conferma ancora una volta  l’impegno del Centro Culturale G. Lazzati di proporre esperienze culturali molto variegate e con chiari contenuti formativi, accanto ad eventi musicali più ludici per i più giovani.

Un invito a tutti, adolescenti giovani ed adulti, a collaborare all’attività del Centro Culturale che per sua impostazione è aperto alla collaborazione con tutti i gruppi, ed accetta di buon grado tutte le persone disponibili.

————–

Ricordiamo che le iniziative del Centro Culturale G.Lazzati di Osnago le potete trovare in internet su:

https://centroculturalelazzati.wordpress.com

http://www.parrocchiaosnago.it/

FB: Centro-socio-culturale-Giuseppe-Lazzati

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Padri e figli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le classi della primaria di Osnago stanno visitando la mostra accompagnati dalle insegnanti e avendo un accompagnatore speciale: don Costantino che sta illustrando ai bambini le varie opere.

Padri e figli

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Parroco don Costantino sta descrivendo i vari capolavori ai presenti

 

 

 

 

 

Padri e figli

È iniziata la cerimonia di inaugurazione della mostra, il sindaco Paolo Brivio sta salutando i presenti

presenti